“Evado a lavorare”, il bando per il reinserimento di persone detenute (scad. 25/09/2024 ore 13)

Evado a lavorare Bando per il reinserimento socio-lavorativo di persone detenute

ENTE EROGATORE

Fondazione CON IL SUD

OGGETTO DEL BANDO

Il bando intende sostenere progetti sperimentali a carattere multidimensionale e sistemico finalizzati a garantire opportunità lavorative dignitose ai detenuti e al contempo percorsi di responsabilizzazione della comunità, promuovendo reti di sostegno accoglienti e inclusive e percorsi di riparazione.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

I progetti finanziati dovranno includere la componente occupazionale quale strumento di riscatto e inclusione sociale dei detenuti, favorendo l’incontro dinamico tra domanda e offerta di lavoro, anche attraverso l’attivazione e/o il potenziamento di servizi volti a garantire un’adeguata connessione dentro-fuori il carcere.

Dovranno, inoltre, mettere al centro le persone in esecuzione penale e porre attenzione anche a tutte le altre dimensioni rilevanti di vita (abitativa, sanitaria, legale, …), promuovendo l’acquisizione di life skill e il rafforzamento delle relazioni affettive, funzionali a garantire l’efficacia dei percorsi di reinserimento.

I progetti dovranno avere durata complessiva non inferiore ai 36 mesi e non superiore ai 48 mesi.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Le partnership dovranno essere composte da almeno 2 organizzazioni di terzo settore, oltre a ogni struttura penitenziaria competente in base alla tipologia di beneficiari coinvolti e dell’intervento proposto.

Il soggetto responsabile può presentare una sola proposta di progetto e, alla data di pubblicazione del bando, deve :

  • essere un ente in possesso dei requisiti previsti dal Codice del terzo settore (D.lgs. 117/2017), già iscritto al Registro Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) o con una richiesta pendente di integrazione/rettifica o, nelle more del processo di perfezionamento del RUNTS, iscritto alla previgente anagrafe delle ONLUS;
  • essere costituito prima del 1° gennaio 2022, in forma di atto pubblico oppure di scrittura privata autenticata o registrata;
  • avere la sede legale e/o operativa nella/e regione/i del Mezzogiorno (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia) oggetto di intervento;
  • non avere progetti finanziati dalla Fondazione in corso, in qualità di soggetto responsabile, fatta eccezione per i bandi “volontariato” del 2021 e del 2022;
  • svolgere attività coerenti con la missione della Fondazione.
  •  

Gli altri soggetti della partnership potranno essere enti del terzo settore, istituzioni (servizi sociali, magistratura di sorveglianza, tribunali,…), scuole, associazioni di categoria, agenzie per il lavoro, centri per l’impiego e soprattutto imprese appartenenti al tessuto imprenditoriale locale e nazionale.

RISORSE DISPONIBILI E FINANZIAMENTO CONCEDIBILE

Le risorse messe a disposizione per il bando ammontano complessivamente a 3 milioni di euro.

Il contributo richiesto non dovrà essere superiore a € 400.000,00.

È richiesto l’apporto di una quota di cofinanziamento monetario pari ad almeno il 20% del costo totale del progetto.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Le proposte, comprensive di tutti i documenti richiesti, dovranno essere presentate esclusivamente tramite la piattaforma Chàiros, non oltre le ore 13 del 25 settembre 2024.

Il bando si articola in due distinte fasi.

1^ fase “selezione delle proposte”: in base all’esame delle proposte presentate e alla loro coerenza con gli obiettivi generali e gli

ambiti di intervento, la Fondazione procederà alla selezione dei progetti ritenuti maggiormente meritevoli. Al termine della prima fase di valutazione, sulla base dei criteri indicati nel bando, saranno individuate le proposte ammesse alla successiva fase di progettazione esecutiva dei progetti.

2^ fase “progettazione esecutiva”: i soggetti responsabili delle proposte selezionate al termine della prima fase saranno chiamati a definire il progetto esecutivo, sulla base della condivisione e interlocuzione con gli uffici della Fondazione CON IL SUD, volta ad arricchire la proposta, anche mediante la modifica del partenariato e di aspetti critici rilevati nella valutazione iniziale. Al termine della seconda fase, la Fondazione procederà a un’ulteriore valutazione delle proposte di progetto, definendo quelle effettivamente da sostenere e l’importo del contributo da assegnare. Non è previsto alcun rimborso per le spese sostenute nelle fasi di progettazione.

INFORMAZIONI E BANDO

Tutte le informazioni e la documentazione sono disponibili alla pagina del bando.

Ulteriori chiarimenti possono essere richiesti scrivendo esclusivamente all’indirizzo e-mail iniziative@fondazioneconilsud.it  o contattando telefonicamente l’ufficio Attività istituzionali di Fondazione CON IL SUD al numero 06/6879721 (interno 1) nelle fasce orarie di assistenza previste: il martedì dalle 14.30 alle 17.30, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 13.

Unicamente per problemi tecnici inerenti alla piattaforma Chàiros è possibile scrivere all’indirizzo dedicato comunicazioni@chairos.it.

Il bando scade alle 13:00 di mercoledì 25 Settembre 2024

Stampa o condividi